I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

ENGIM Internazionale (Formazione, Cooperazione, Sviluppo)

"Fare il bene e farlo bene" (San Leonardo Murialdo)

REINSERIMENTO SOCIALE DEGLI ADOLESCENTI IN SITUAZIONE DI RISCHIO

 

TITOLO PROGETTO DI REINSERIMENTO SOCIALE DEGLI ADOLESCENTI IN SITUAZIONE DI RISCHIO.  TENA-ECUADOR
SETTORE MULTISETTORIALE
BUDGET 430.206,01
RUOLO Ente realizzatore
PARTNER LOCALE Giuseppini del Murialdo, Provincia Ecuadoriano – Colombiana
ENTE FINANZIATORE Conferenza Episcopale Italiana
CONTRIBUTO CONCESSO 140.078,55
INIZIO ATTIVITÀ Settembre 2008
DURATA 24 mesi
DESCRIZIONE
SINTETICA
 
DESCRIZIONE

Il progetto si inserisce in un ampio programma, promosso da istituzioni pubbliche e private, per potenziare e migliorare la formazione e la preparazione al lavoro che il centro di recupero per minori “Ubaldo Bonuccelli” intende offrire a bambine, bambini, adolescenti e giovani in condizioni di disagio, obbligati a vivere e a lavorare nelle strade in situazioni di rischio, di marginalizzazione sociale, economica e affettiva. Attraverso il "Progetto di reinserimento sociale degli adolescenti in situazione di rischio", l’ENGIM intende sostenere, potenziando e avviando nuove attività, il Centro Preventivo per minori “Ubaldo Bonuccelli” a Tena, capitale del Napo, all’interno dell’Amazzonia ecuadoriana. Il Centro è gestito dai Padri Giuseppini del Murialdo della Congregazione di San José, Provincia Ecuadoriano – Colombiana, che da circa 85 anni guidano in questo paese varie opere e strutture con la finalità di offrire risorse educative e sociali alla popolazione, rivolgendosi in particolare ai giovani più poveri, secondo lo stile e la peculiarità propria di questa famiglia religiosa. All’interno del centro collaborano anche altre congregazioni religiose, nonché laici ecuadoriani e volontari, sia autoctoni che stranieri.  

Obiettivo generale

La finalità del progetto è quella di offrire ai minori, che vivono in situazioni a rischio di esclusione sociale e di disagio economico, sociale e/o affettivo, una esperienza educativa integrale che miri a  migliorare la qualità della loro vita.

O
biettivi specifici

Nello specifico si intende garantire attraverso un potenziamento dei servizi di accoglienza, prevenzione, recupero ed educazione del centro “Ubaldo Bonuccelli” di Tena , la promozione di un efficace sistema di formazione integrale dei minori che accedono al progetto lavorando su tre distinti livelli:

Educativo e di socializzazione - Formativo e professionale - Familiare e sociale.  

Risultati attesi e Attività previste

In dettaglio i risultati attesi nell’ambito di questo progetto di’educazione e formazione professionale sono:

Ampliamento della capacità di accoglienza del centro fino a 200 minori in condizioni di disagio

10 insegnanti ed operatori sociali aggiornati e professionalmente più qualificati.Almeno 200 adolescenti all’anno che frequentano il Centro Preventivo Ubaldo Bonuccelli.3 nuovi sussidi didattici prodotti e messi a disposizione degli allievi (500 copie ogni sussidio)

Equipaggiamento e piena funzionalità di 2 aule di informatica

Equipaggiamento e piena funzionalità di una biblioteca

Equipaggiamento e piena funzionalità del laboratorio per la produzione del pane Equipaggiamento e piena funzionalità del laboratorio di pasticceria Equipaggiamento e piena funzionalità di un laboratorio per la lavorazione di prodotti agricoliEquipaggiamento e piena funzionalità di un laboratorio per la lavorazione di piante medicinali Istituzione di un nuovo corso professionale per la lavorazione del paneIstituzione di un nuovo corso professionale nel settore turistico alberghiero Recupero della maggior parte degli adolescenti e giovani in situazione di rischio che frequentano la stazione degli autobus di Tena (Terminal Terrestre, zona dove dormono attualmente i ragazzi di strada che vivono nella città).Azione di prevenzione e recupero dei minori colpevoli di reati delinquenziali o comunque segnalati dal locale ufficio di polizia. Avviamento di attività produttiva per la fornitura di prodotti di qualità in un ottica di sostenibilità del progettoAvviamento e accompagnamento di  una prima microimpresa sperimentale con primi giovani artigiani formati nel settore della produzione del pane, pasticceria e pizza.Avviamento al lavoro e accompagnamento dei giovani formati nel campo della cucina, dell’hotelleria(ricevimento),  del turismo e dell’agricoltura  attraverso la stipula di convenzioni con le realtà lavorative del territorio.  

powered by
Socialbar