I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

ENGIM Internazionale (Formazione, Cooperazione, Sviluppo)

"Fare il bene e farlo bene" (San Leonardo Murialdo)

IL 19 MAGGIO TORNA "ABBIAMO RISO PER UNA COSA SERIA"

 

Combattere le malattie causate dalle acque inquinate dall’arsenico in Bangladesh e garantire l’accesso all’acqua potabile nel bacino di S. Isidro, in Bolivia; incentivare la crescita di orti familiari in El Salvador e sostenere cooperative nell’attività di trasformazione e conservazione degli alimenti in Senegal. Questi e molti altri i progetti sostenuti dalla nuova edizione di “Abbiamo riso per una cosa seria”, la tradizionale manifestazione della FOCSIV e dei suoi organismi associati per sostenere progetti per il diritto al cibo e la sovranità alimentare.

Quest’anno la manifestazione si svolgerà dal 19 al 20 maggio, in occasione del 40° anniversario della FOCSIV, e vedrà impegnato anche l’ENGIM internazionale per sostenere un progetto pilota di allevamento avicolo a Lunsar, in Sierra Leone. Banchetti con i pacchi di riso e materiale informativo saranno piazzati a Roma, Padova, Vicenza, Trapani, Cefalù, Bagheria e Termine Imerese.

L’obiettivo è di contribuire al miglio­ramento della nutrizione infantile nell'area della città africana con la realizzazione di un allevamento di galline ovaiole e di polli da carne. Dopo un periodo di accompagnamento da parte della ONG, l’allevamento dovrebbe diventare autonomo e contribuire al miglioramento dell’alimentazione dei bambini assistiti dall'ENGIM.

Partner dell’iniziativa è la scuola politecnica ge­stita a Lunsar dai Giuseppini del Murialdo, e per questa ragione l’allevamento avrà anche la funzione di azienda di­dattica per gli studenti della scuola.

I prodotti ottenuti saranno destinati, in parte, per l’assistenza alle fa­miglie dei bambini assistiti dall’ENGIM, ed in parte alla vendita nel mercato locale, per ge­nerare utili da impiegare nell’acquisto di altri alimenti per la lotta alla malnutrizione infantile.

Il progetto, una volta avviato l'allevamento e iniziate la pro­duzione e la vendita, consentirà di avere anche le risorse per garantire la soste­nibilità economica della struttura e la for­mazione del personale che vi sarà impiegato.

 

powered by
Socialbar