I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

ENGIM Internazionale (Formazione, Cooperazione, Sviluppo)

"Fare il bene e farlo bene" (San Leonardo Murialdo)

UTO UGHI & CEI YOUTH ORCHESTRA A FAVORE DELLE ONG ITALIANE IN ROMANIA


Image
Uto Ughi durante l'assolo
Di Marco De Magistris
 

Era il 24 novembre 2008 quando un giovanissimo violinista della CEI Youth Orchestra dimenticò il suo strumento alla Fondazione Murialdo, al termine di uno spettacolo offerto gratuitamente da questi ragazzi e ragazze tra i 14 ed i 18 anni, provenienti da 18 paesi dell’Europa Centro Orientale, che formano un’orchestra sinfonica di 80 elementi diretta dal maestro ed amico Igor Coretti. La sera stessa, trovato il violino perduto, e portatolo all’albergo dove alloggiavano i ragazzi, davanti ad un caffe’ si parlò con il maestro di cosa si sarebbe potuto fare assieme l’anno successivo, e, tra una chiacchiera e l’altra, immaginammo un concerto eccezionale, a Bucarest, che desse voce non solo alla Fondazione Murialdo ed all’ENGIM internazionale, ma a tutte le realtà italiane che operano nel sociale in Romania, consorziate nel CIAO (Comitato Italiano Associazioni ed Ong in Romania), con ospite d’eccezione, un grande, il maestro UTO UGHI.

V
Volontari con le magliette del concerto
17 Novembre 2009. Il tempio della musica Romeno, l’Ateneul Roman George Enescu di Bucarest è stracolmo di spettatori. Suona il campanello d’inizio, via, il sogno si realizza.
La CEI Youth Orchestra, e Uto Ughi come solista, suona Enescu, Verdi, Mascagni, Elgar, Beethoven. Ughi concede un assolo con le note di Paganini, la platea è senza fiato. A metà concerto, il maestro Coretti, microfono in mano, cita e loda le virtù professionali di Yehudi Menuhin, artista cui è dedicato il concerto, ne sottolinea la profonda umanità e dice“ Noi musicisti siamo visibili, abituati a stare sul palco, ma oggi vogliamo dare visibilità a quelle persone, realtà, associazioni che, quotidianamente, lavorano in silenzio e nel nascondimento per il bene della società, per un mondo più umano e giusto”. 

Image
La sala del George Enescu
Un rappresentante del CIAO riceve, da parte del Maestro Coretti, come segno di riconoscenza e stima nei confronti di tutto il comitato, una copia del modello in legno del 1700 sulla base della quale è stato costruito il primo violino Stradivari. La commozione è enorme, il pubblico applaude, un’esperienza indimenticabile !
 Ma cosa c’è dietro tutto questo? L’organizzazione gestita da CEI Youth Orchestra e FISEM (in rappresentanza di tutte le ONG italiane del CIAO – Fundatia Murialdo ed ENGIM incluse); sponsor Italiani e Romeni; catene alberghiere; il patrocinio dell’UNESCO; 5 mila manifesti affissi per tutta Bucarest; spot pubblicitari su 15 maxi schermi nella capitale, pubblicità dell’evento su web, TV e quotidiani (1 milione di copie con il manifesto dell’evento e articoli per un’intera settimana) e tante, tante ore di lavoro per tutti.

Le ONG del CIAO (e quindi anche ENGIM - Fundatia Murialdo) hanno beneficiato dell’evento su tutti i fronti, pubblicitario e, soprattutto, educativo. I bambini beneficiari dei servizi delle ONG hanno assistito alle prove dell’orchestra e del maestro Ughi, che volentieri si è fermato a chiacchierare e scherzare con loro, mentre i gruppi giovani della Fundatia Murialdo e di altre associazioni hanno potuto assistere al concerto sui palchi del teatro.  I ragazzi dell’orchestra hanno dato lezione di vocazione, passione, sacrificio, ottimismo e impegno ai nostri ragazzi, accorsi numerosi da Popesti e dalle sedi delle altre ONG.

Image
Un momento delle prove
Inoltre, la CEI Youth Orchestra e il CIAO hanno prodotto un video che racconta le iniziative italiane in Romania, e molto altro ancora.
 Uscire dall’ombra, far sapere che ci siamo, che facciamo cose belle, sante, disinteressate, che amiamo Dio e quindi l’umanità. Questo è stato il messaggio lanciato dal CIAO e per il CIAO in questo evento. Un anno di fatica e di lavoro, ma un evento ed una esperienza indimenticabile ed irripetibile per tutti noi.Grazie maestro Coretti, grazie maestro Ughi, grazie giovani della CEI Youth Orchestra. Vi aspettiamo il prossimo anno. 
 
Video CEI YOUTH per CIAO :  http://www.youtube.com/watch?v=p_8S_ZFh2W8

Video Spot senza sponsor: http://www.youtube.com/watch?v=w2g8rUv6rhA
powered by
Socialbar