I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

ENGIM Internazionale (Formazione, Cooperazione, Sviluppo)

"Fare il bene e farlo bene" (San Leonardo Murialdo)

IN CAMMINO PER IL CLIMA: IL 4 LA PARTENZA DA PIAZZA SAN PIETRO

IN CAMMINO PER IL CLIMA: IL 4 LA PARTENZA DA PIAZZA SAN PIETRO

Giovedì 4 ottobre alle ore da Piazza San Pietro a Roma parte il Pellegrinaggio “In Cammino per il Clima” che porterà 20 pellegrini italiani e stranieri da Roma a Katowice in Polonia, dove si terrà la nuova riunione dei leader mondiali sul Clima (COP24). L’Iniziativa, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare, è organizzata per la tratta italiana, come già nel 2015, da FOCSIV – Volontari nel mondo si concluderà ai primi di dicembre nella cittadina polacca, a condurre il Pellegrinaggio in Slovenia, Austria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia Yeb Sanoex-delegato della Repubblica delle Filippine alla Conferenza della Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

La battaglia per un clima giusto si rimette in cammino, dagli accordi sottoscritti a Parigi tre anni fa poco è stato fatto. Il messaggio “giustizia per il clima” sarà rilanciato nuovamente con il Pellegrinaggio In Cammino per il Clima che sosterrà in circa 28 città italiane.

Grazie alla rete dei soci della Federazione e al sostegno di Campagne, coalizioni ed associazioni nazionali ed internazionali, Diocesi con gli uffici delle pastorali sociali e del lavoro, parrocchie e decine di volontari. Il cammino vedrà la partecipazione ed il supporto di esperti e meteorologi. Lungo il percorso in alcune tappe verranno organizzati eventi che possano coinvolgere quante più persone e, soprattutto, informare e sensibilizzare la cittadinanza sul tema del cambiamento climatico.

Il pellegrinaggio giungerà nella città polacca aggregandosi anche ad altre marce organizzate a livello nazionale e internazionale tra queste: quella da Germania a Katowice, realizzata in collaborazione con Misereor e con il Consiglio Ecumenico delle Chiese, è uno dei più momenti importanti poiché effettuato in uno dei Paesi leader dei negoziati; la marcia da Cracovia a Katowice, coordinato da Global Catholic Climate Moviment Polonia, che catalizzerà l’attenzione dei media polacchi.

“Ogni anno assistiamo all’aumento delle conseguenze provocate dai cambiamenti climatici. Un fenomeno provoca sempre più disastri e catastrofi ambientali e che mette a rischio intere popolazioni. I valori e i principi abbracciati dai pellegrini di In Cammino per il Clima sono quelli enunciati dall’Enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco che ha richiamato l’attenzione sulla cura del Creato. – ha dichiarato Andrea Stocchiero, responsabile policy FOCSIV – I cambiamenti climatici e l’ecologia integrale sono dei temi da sempre a cuore delle associazioni socie FOCSIV. Cinque le richieste da recapitare ai leader del mondo: un regolamento globale ambizioso per l’attuazione degli Accordi di Parigi che garantisca una rapida conclusione dell’era dei combustibili fossili; una giusta transizione verso l’economia circolare con energia pulita rinnovabile, attraverso sistemi decentrati e diversificati; una nuova pratica di ecologia integrale da parte di individui e comunità; la costituzione del Fondo Verde per i paesi impoveriti e vulnerabili in modo da rimborsare il debito ecologico e investire per l’adattamento ai cambiamenti climatici con la cooperazione internazionale; corridoi sicuri e regolari per i migranti in fuga anche per motivi ambientali.”

(FONTE: FOCSIV)

 

powered by
Socialbar