I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

ENGIM Internazionale (Formazione, Cooperazione, Sviluppo)

"Fare il bene e farlo bene" (San Leonardo Murialdo)

UN FILM PER PARLARE DI IMMIGRAZIONE NELLE SCUOLE

PROGETTO SCUOLA CONTATTACI PER PROGRAMMARE LA PROIEZIONE DEL FILM

BRASILE

Secondo dati dell'UNICEF, il Brasile è il paese con il maggiore numero di bambini di strada al mondo. Si calcola, infatti, che siano almeno 15 milioni i “meninos de rua”, i minorenni che lottano per la propria sopravvivenza in mezzo alla strada.
Privi di genitori, perché orfani o perché hanno rotto i legami con gli adulti che ne facevano le veci, senza istruzione, senza appoggi familiari e senza nessuna integrazione sociale, nelle aree marginali delle grandi metropoli latino americane, questi bambini sono oggetto di ogni genere di sfruttamento: nel lavoro, nel traffico di droghe, nella prostituzione e nella delinquenza organizzata.
Il fenomeno nasce dalla grande povertà del continente latino americano. Oggi 170 milioni di persone vivono in condizioni di assoluta povertà (il 40 per cento di tutta la popolazione), e di questi, 75 milioni sono bambini e ragazzi sotto i 15 anni.
Circa un milione di bambini sotto i 5 anni muore ogni anni per cause evitabili, e 6 milioni di bambini della stessa fascia d'età vivono in condizioni di denutrizione. In tutta l'America meridionale 44 milioni di ragazzi non hanno terminato la scuola elementare e 12 milioni non sono mai andati a scuola.
Oltre al Brasile i paesi con il maggior indice di bambini di strada sono il Messico, la Repubblica Dominicana, la Bolivia, l'Argentina ed il Perù. San Paolo, Lima, Bogotà e Città del Messico le metropoli dove il fenomeno è più allarmante.
Per liberarsi dai “fastidiosi” bambini, che rubano, chiedono la carità, dormono sotto le panchine, commercianti delle strade alla moda e amministratori senza scrupoli pagano gli “squadroni della morte”. Si tratta di bande di giustizieri, a volte veri poliziotti, che arrivano anche ad uccidere pur di togliere di mezzo l'ingombro costituito dai meninos de rua.
powered by
Socialbar

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

RICHIEDI UN SMS PROMEMORIA

NOTIZIE FLASH

16 MAGGIO: TORNA IL BAOBAB STREET FOOD

Giovedì 16 maggio, dalle ore 11,00 fino a tarda sera, torna il BAOBAB STREET FOOD, la cucina etnica realizzata con i prodotti del commercio equo solidale. Davanti alla nostra bottega di via degli Etruschi 9, stazionerà tutto il giorno l'ormai familiare camioncino, pronto a deliziarvi con tanti piatti tutti da scoprire. A soli 5 euro una pietanza di carne o di verdura. Info 06.4453297

VIENI IN BOTTEGA A SCEGLIERE LE NOSTRE NUOVE BOMBONIERE

Sacchettini in juta, seta, cotone, carta di riso, scatoline in foglia di palma o in carta e seta, oggettini in pietra saponaria e gli immancabili confetti con la mandorla della Palestina: tanti materiali, tante idee, tante forme e colori per festeggiare Battesimi, Comunioni, Cresime, Nozze e Laurea in modo equo e solidale e nel rispetto della natura.

CIVICO 9, UN NUOVO SPAZIO PER I SERVIZI DI ENGIM

Da oggi è sul web il Blog Civico 9 che raccoglie informazioni, news, eventi e riflessioni su tre specifici servizi offerti da Engim Internazionale:

DOSSIER CORPI CIVILI DI PACE

CAMPAGNA HUMANITY

CAMPAGNA HUMANITY

PREMIO DEL VOLONTARIATO 2017

PREMIO DEL VOLONTARIATO 2017

ENGIM PER LA SIRIA

COMMERCIO EQUOSOLIDALE

COMMERCIO EQUOSOLIDALE

SPECIALE SIERRA LEONE

itenfrdeptrues

ENGIM IN ITALIA

ENGIM IN ITALIA

FORMAZIONE DISTANZA

FORMAZIONE DISTANZA

UNO DI NOI

CONVITTO FALCONE

SIERRA LEONE EBOLA FREE

SIERRA LEONE EBOLA FREE

BOMBONIERE SOLIDALI

BOMBONIERE SOLIDALI

ZAINETTI DELL'AMICIZIA

ZAINETTI DELL'AMICIZIA