I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

ENGIM Internazionale (Formazione, Cooperazione, Sviluppo)

"Fare il bene e farlo bene" (San Leonardo Murialdo)

UN FILM PER PARLARE DI IMMIGRAZIONE NELLE SCUOLE

PROGETTO SCUOLA CONTATTACI PER PROGRAMMARE LA PROIEZIONE DEL FILM

Filtro
  • A ROMA L’INCONTRO ANNUALE DEGLI OPERATORI DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DELL’ENGIM

    Image Progettare la nuova organizzazione dell’ONG, rafforzarne l’identità, rimodulare i rapporti con l’ENGIM nazionale. Questi i temi sul tavolo del primo incontro di tutti gli operatori della cooperazione internazionale che si è svolto a Roma, dal 13 al 20 ottobre, nella Casa Generalizia dei Giuseppini del Murialdo.

    Presente lo staff della sede nazionale, gli operatori delle sedi locali e tutti i cooperanti all’estero, l’incontro è stato un utile momento di confronto sulle attività della ONG, sugli aspetti critici del suo funzionamento e sulle prospettive di crescita dell’organizzazione.

    <Negli ultimi tempi, l’attività internazionale dell’ENGIM ha conosciuto una rapida accelerazione – spiega Francesco Farnesi, direttore dell’ONG -. Abbiamo aperto nuove sedi all’estero, sono aumentati i progetti da gestire, ci troviamo davanti a nuove ed importanti sfide, come quella che ci è stata assegnata dalla stessa congregazione dei giuseppini, che ci riconosce un ruolo fondamentale per attuare opere di solidarietà dei Paesi poveri del mondo e nelle periferie dei grandi centri urbani, secondo l’opzione carismatica per i giovani poveri. Questo richiede una crescita della ONG – continua Farnesi -, un cambiamento che deve iniziare da un’ottimizzazione delle risorse, da una organizzazione territoriale più capillare, da una suddivisione dei ruoli più precisa ed efficace>.

  • FATTORIA-SCUOLA DI BUENOS AIRES: A BUON PUNTO I LAVORI DI COSTRUZIONE

    ImageA tre mesi dall’avvio del progetto “Granja Educativa” a Buenos Aires, il progetto finanziato dal Ministero degli Esteri che permetterà la costruzione di una “fattoria-scuola” dove saranno ospitati centinaia di ragazzi a rischio di emarginazione, è arrivato il momento di una prima verifica. Appena tornato da una missione di monitoraggio in Argentina, ne abbiamo parlato con Federico Filipponi, responsabile dell’area desk dell’ENGIM Internazionale. <I lavori della Granja purtroppo risentono della generale situazioni di crisi del Paese – spiega Federico - . Le imprese edili hanno difficoltà a reperire le materie prime, e soprattutto a costi accessibili. Una volta terminata, però, la Granja sarà una ricchezza per tutta la popolazione della zona e per gli stessi ragazzi, che avranno a disposizione un grande spazio verde dove fare cose belle ed importanti. Duemila quelli che, in una maniera o nell’altra, frequenteranno, ogni anno, questo spazio>.

    In questi primi mesi di lavori si è provveduto, soprattutto, a riparare la zona antistante la fattoria dalle frequenti inondazioni causate dal Rio de la Plata. <A questo scopo è stata elevata di un metro una superficie di circa 5 mila mq. – aggiunge Federico -. E’ stata elevata e compattata la base dove sorgerà il Centro Polivalentee si è provveduto a portare terreno fertile su una superficie non interessata dai lavori di costruzione, dove, da una settimana, si è iniziato a posare piante e ad avviare le prime coltivazioni>.

  • UN SUCCESSO IL CONCERTO PER LA SIERRA LEONE

    Image Si è svolto con successo il concerto di beneficenza a favore della missione dei padre Giuseppini a Kissy – Freetown, in Sierra Leone, dove P. Maurizio Boa ha raccolto una cinquantina di bambini vittime della guerra civile che ha sconvolto il Paese negli anni ‘90. L’iniziativa, organizzata con la collaborazione di Liveforchildren.org,  l’Ensemble Vocale Ambrosianoe Missione Rinascita, ha riunito nell’Auditorium del Sole 24 ore a Milano, alcune centinaia di persone, che hanno apprezzato il programmaGospel della serata e manifestato una reale solidarietà con l’opera che i padri Giuseppini stanno portando avanti, da lunghi anni, nel Paese africano. La cifra raccolta, 2600 euro, andrà a finanziare la realizzazione di una scuola professionale pensata per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani poveri e delle fasce più deboli della popolazione. Inizialmente offrirà corsi di agricoltura, elettricista, meccanica d’auto e falegnameria. A regime ne beneficeranno oltre 300 giovani dai 15 ai 20 anni.Guarda le immagini della missione guidata da P. Maurizio Boa e leggi il reportage di Raffaele Masto.
  • AIUTACI A COSTRUIRE UN NUOVO ASILO PER I BAMBINI DI ARCHIDONA

    ImageCostruire un asilo per i bambini di Archidona, nel Vicariato Apostolico del Napo (Ecuador), è l’ultima iniziativa lanciata dalla Congregazione dei Giuseppini del Murialdo e dall’ENGIM ONG.

    In una delle zone più povere del Paese, dove i Giuseppini hanno già realizzato un ospedale che assiste gratuitamente la popolazione indigente, si vuole ora costruire un nuovo asilo per accogliere meglio, ed in maggior numero, i bambini della zona. “Si tratta di demolire una vecchia struttura ormai insufficiente e costruirne una nuova – spiega padre Tullio Locatelli, superiore della Provincia italiana della congregazione dei Giuseppini -. Vorremmo creare una struttura che possa accogliere circa 200 bambini, e migliorare in questa maniera l’accoglienza alle famiglie più bisognose della città, dando un aiuto concreto alle mamme perché possano continuare a lavorare”.

    L'asilo “Jardín Madre Pía Margarita” adesso conta 120 bambini dai quattro ai cinque anni di età, divisi in 4 sezioni. Si trova in uno spazio angusto in un angolo della piazza principale. Il nuovo progetto prevede la costruzione di due blocchi di aule, uffici per l’amministrazione, un refettorio, una cucina, la copertura del cortile e svariati giochi infantili.

  • LA BOTTEGA DEL MONDO ENGIM PARTECIPA A IO FACCIO LA SPESA GIUSTA

    ImageCome preambolo alla settimana del Commercio Equo e Solidale che si svolgerà in tutta Italia dal 13 al 21 ottobre: “Io faccio la spesa giusta”, la Bottega del Mondo ENGIM ospiterà l’11 ottobre nei locali di Via degli Etruschi 34 (inizio ore 19), un incontro con il signor Senawirathnebanda, dell’associazione  Biofood/SOFA, un agricoltore dello Sri Lanka che vive nelle colture di spezie e che racconterà la sua esperienza col Commercio equo e solidale.Più di 450 Botteghe del Mondo ed altre realtà collegate al Commercio Equo, un milione di produttori coinvolti, oltre 20.000 persone che comprano, vivono e scelgono equosolidale, 100 milioni di fatturato annuo in Italia: questi i numeri del Commercio Equo e Solidale, che la manifestazione che si aprirà questa settimana proverà a diffondere ulteriormente tra i consumatori italiani.
  • CON IL PROGETTO "A CORTO D'ACQUA" L'ENGIM SBARCA IN MALI

    News del 10/05/2007

    Dopo il progetto approvato per l'Albania, con determinazione n. 512 del 27 aprile 2007, la Regione Piemonte ha approvato e finanziato anche un altro progetto ENGIM, quello in Mali dal titolo "A corto d'acqua". Il progetto, presentato come richiesto dal bando a nome di un Comune (Nichelino), verrà gestito nei suoi aspetti operativi dall'ENGIM ONG. Con un ammontare complessivo di 55.066,08 euro, è risultato il primo in graduatoria tra i 36 progetti candidati. Il partner locale è la diocesi di Mopti, con i Comuni di Segue e Pel Maoude. I partner in Italia sono: l'ENGIM Nichelino, gli Istituti Maxwell ed Erasmo di Nichelino e l'Hydroaid, la scuola internazionale dell'Acqua per lo sviluppo di Torino. Ora non resta che attendere i risultati degli altri progetti presentati durante quest'anno, primo fra tutti quello da circa 600.000 euro consegnato pochi giorni fa a Bissau presso la delegazione dell'Unione Europea, e di cui ci giunge notizia abbia superato la prima della quattro fasi di valutazione previste.

  • 20 RAGAZZI NON UDENTI ALBANESI INTERPRETANO SHAKESPEARE

    Image News del 21/10/2006

     

    Si svolgerà dal 24 ottobre al 7 novembre la tournée italiana di un gruppo di ragazzi albanesi non udenti , che porteranno in scena “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare.
    La tournèe italiana rappresenta il momento conclusivo del progetto “Recupero dell'handicap uditivo nei bambini sordi albanesi” , realizzato dal MAGIS in collaborazione con l'ENGIM e Labor Mundi, Organizzazioni Non Governative impegnate nella cooperazione allo sviluppo.
    La tournée, alla quale parteciperanno 20 audiolesi dell'Istituto per non udenti di Tirana e 10 normoudenti di due scuole pubbliche, si svolgerà nelle seguenti date:

      

powered by
Socialbar

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

RICHIEDI UN SMS PROMEMORIA

NOTIZIE FLASH

VIENI IN BOTTEGA A SCEGLIERE LE NOSTRE NUOVE BOMBONIERE

Sacchettini in juta, seta, cotone, carta di riso, scatoline in foglia di palma o in carta e seta, oggettini in pietra saponaria e gli immancabili confetti con la mandorla della Palestina: tanti materiali, tante idee, tante forme e colori per festeggiare Battesimi, Comunioni, Cresime, Nozze e Laurea in modo equo e solidale e nel rispetto della natura.

28 MARZO: TORNA IL BAOBAB STREET FOOD

Giovedì 28 marzo, dalle ore 11,00 fino a tarda sera, torna il BAOBAB STREET FOOD, la cucina etnica realizzata con i prodotti del commercio equo solidale. Davanti alla nostra bottega di via degli Etruschi 9, stazionerà tutto il giorno l'ormai familiare camioncino, pronto a deliziarvi con tanti piatti tutti da scoprire. A soli 5 euro una pietanza di carne o di verdura. Info 06.4453297

25 OTTOBRE: BAOBAB STREET FOOD ETNICO

DOSSIER CORPI CIVILI DI PACE

CAMPAGNA HUMANITY

CAMPAGNA HUMANITY

PREMIO DEL VOLONTARIATO 2017

PREMIO DEL VOLONTARIATO 2017

ENGIM PER LA SIRIA

COMMERCIO EQUOSOLIDALE

COMMERCIO EQUOSOLIDALE

SPECIALE SIERRA LEONE

itenfrdeptrues

ENGIM IN ITALIA

ENGIM IN ITALIA

FORMAZIONE DISTANZA

FORMAZIONE DISTANZA

UNO DI NOI

CONVITTO FALCONE

SIERRA LEONE EBOLA FREE

SIERRA LEONE EBOLA FREE

BOMBONIERE SOLIDALI

BOMBONIERE SOLIDALI

ZAINETTI DELL'AMICIZIA

ZAINETTI DELL'AMICIZIA